ZEFIRO, l’alleato per ambienti sanificati

ZEFIRO 300 è il nuovo sistema germicida per ambienti confinati di Colkim.

Si tratta di un sistema germicida e virucida adatto per COVID-19 e in grado di abbattere oltre il 99% della contaminazione aerea ambientale relativa a virus aerotrasportati come Coronavirus e Sars. Grazie all’impiego di mezzi fisici (raggi UV-C schermati), non diffonde sostanze chimiche. Per lo stesso motivo non crea ceppi resistenti e non dà luogo a fenomeni di sensibilizzazione o allergie. È privo di effetti collaterali.

La situazione legata a questa pandemia, pone l’accento sul problema del possibile contagio nei luoghi confinati e quindi della disinfezione da operare in questi ambienti per renderli sicuri.

Per i Coronavirus, la contaminazione può avvenire: per via orale, per contatto e per via aerea; quest’ultima via è stata stimata essere responsabile del 25% del totale delle infezioni e di fatto si è rivelata la principale via di diffusione del Sars – Cov2.

In presenza di un ambiente potenzialmente infetto si deve procedere alla sua sanificazione (il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere salubri determinati ambienti mediante l’attività di pulizia e/o disinfezione e/o disinfestazione): la pulizia (o detersione) è la rimozione dello sporco visibile da oggetti e superfici; di solito viene eseguita manualmente o meccanicamente con acqua con detergenti e/o prodotti enzimatici; la disinfezione è un processo in grado di eliminare la maggior parte dei microrganismi presenti nell’ambiente (sia su oggetti inanimati, sia nell’aria).

La disinfezione

Per una corretta disinfezione si possono impiegare due tipologie di mezzi distinti:

chimici (disinfettanti liquidi, come i Cloroderivati, il Perossido di idrogeno, gli Alcoli sia etilico che isopropilico, i Fenoli, i Sali quaternari d’ammonio, etc)

 fisici (il calore e le radiazioni UV-C, e in particolari situazioni i filtri HEPA e i filtri elettrostatici)

L’importante distinzione tra le due categorie è rappresentata dall’impossibilità di impiegare i mezzi chimici in presenza di persone e possono creare ceppi batterici resistenti, mentre i mezzi fisici possono essere usati in presenza di persone e non creano ceppi resistenti. Unica distinzione è che i raggi UV-C debbono essere opportunamente schermati perché dannosi alla salute.

Come agisce ZEFIRO

ZEFIRO impiega proprio i raggi UV-C per operare la disinfezione dell’aria ambientale. Aspira l’aria ambiente e, obbligandola a passare in un labirinto forzato dove viene illuminata da una dose massiccia di radiazioni, è in grado di denaturare il materiale genetico di tutti i patogeni aspirati, siano essi batteri, lieviti, funghi, virus e spore con una percentuale di efficienza molto elevata (si arriva ad abbattere il 99,99% dei microorganismi).

Si tratta di:

un contenitore simile a uno split di un condizionatore, che racchiude le sorgenti luminose della potenza necessaria per ottenere il risultato voluto, perché abbiamo la sicurezza che la radiazione non fuoriesca grazie a particolari schermi ottici brevettati;

un ventilatore, il più silenzioso possibile, che aspira l’aria dalla parte anteriore, dove è posizionato un filtro antipolvere, che evita il passaggio di particelle grossolane che potrebbero creare problemi di efficacia alla macchina.

L’aria aspirata e disinfettata fuoriesce nella parte superiore della macchina e al suo interno l’irraggiamento dell’aria avviene lambendo le lampade, dove l’intensità della radiazione è massima. Quest’ultima viene ulteriormente concentrata con l’impiego di specchi in alluminio ottico che riflettono circa il 90% della radiazione totale.

Dimensioni: 60 cm (L) x 55 cm (A) x 30 cm (P)

Peso: 18 kg

Portata: 300 m³/h d’aria

Alimentazione: 320 W/1.5A

Potenza: 3 lampade da 95 Watt ognuna per un totale di 285 W di cui 243W UV-C

Le possibili installazioni

I luoghi di maggior rischio di contaminazione sono gli ambienti in cui le persone stazionano per più ore: quindi la camera d’albergo, piuttosto che il ristorante, ma anche il bar e soprattutto gli uffici e le sale d’aspetto.

I punti di forza di ZEFIRO

  1. Grazie all’impiego di mezzi fisici per la disinfezione dell’aria, Zefiro non diffonde sostanze chimiche che potrebbero, dopo un certo lasso di tempo, creare ceppi di batteri resistenti dando luogo a possibili allergie;
  2. Contemporaneamente i raggi UVC nocivi per la salute umana vengono totalmente schermati, in maniera tale da poter impiegare tutto l’irraggiamento necessario all’uccisione dei patogeni all’interno della macchina;
  3. Non comportando nessun effetto collaterale, la disinfezione può essere effettuata in presenza di persone, per cui la carica patogena viene costantemente controllata, perché mentre si rilascia viene in massima parte disattivata senza mai raggiungere livelli preoccupanti per la salute umana;
  4. Zefiro necessita della sostituzione del vassoio delle lampade ogni anno ed anche della sostituzione del filtro Hepa ogni 15 giorni. Filtro posto nella parte anteriore della macchina.
  5. Anche il modulo delle lampade deve essere sostituito una volta l’anno ed è compreso nel pacchetto di manutenzione annuale insieme ai 24 filtri.

Dove posizionarlo

 

Altre informazioni 

Nei periodici rapporti dell’Istituto Superiore di Sanità, nel n.25 del 15 maggio scorso viene scritto:

La radiazione UV-C ha la capacità di modificare il DNA o l’RNA dei microorganismi impedendo loro di riprodursi e quindi di essere dannosi. Per tale motivo viene utilizzata in diverse applicazioni, quali la disinfezione di alimenti, dell’acqua e dell’aria”.

Studi in vitro hanno dimostrato chiaramente che la luce UV-C  è in grado di inattivare il 99,9% dei virus dell’influenza posti in aerosol, e questo è stato dimostrato in studi condotti anche sui virus MERS e SARS COV 1 umani”.

CERTIFICATO CE

ZEFIRO 300 è conforme a quanto previsto dalle direttive comunitarie:

Direttiva 93/42/CE: Dispositivi Medici

Direttiva 2006/42/CE: Direttiva Macchine

Direttiva 2014/30/EU: Compatibilità Elettromagnetica

Direttiva 2014/35/EU: Bassa Tensione

www.sistemazefiro.it

 

www.colkim.it