News

Le preferenze delle zanzare

Perché qualcuno diventa un bersaglio prediletto dalle zanzare e qualcun altro può rimanerne immune dalle punture? Il tipo di sangue, il metabolismo, l’esercizio fisico, il colore della maglietta e persino il bere birra possono rendere gli individui particolarmente deliziosi per questi fastidiosi insetti.culex 3 Mentre gli scienziati non hanno ancora una cura per il fastidio, oltre a prevenirne i morsi con un prodotto repellente (a cui, abbiamo scoperto recentemente, alcune zanzare possono diventare immuni nel tempo), hanno però una serie di idee sul perché alcuni di noi sono più inclini a essere punti di altri. Ecco alcuni dei fattori che potrebbero svolgere un ruolo:

Gruppo sanguigno

Non sorprende, dal momento che, dopo tutto, le zanzare ci mordono per raccogliere le proteine ​​dal nostro sangue, però alcuni soggetti sono più ‘appetibili’ di altri per le zanzare. Uno studio ha rilevato che in un ambiente controllato le zanzare che hanno preferito le persone con sangue tipo O sono state quasi il doppio rispetto a quelle che hanno scleto persone con gruppo sangugno di tipo A. Le persone con sangue di tipo B sono a metà strada. Inoltre, in base ad altri geni, circa l’85% blood-75302_960_720delle persone secerne attraverso la pelle un segnale chimico che indica quale tipo di sangue hanno, mentre il 15% no, e le zanzare risultano più attratte dai secretori rispetto ai non-secretori, indipendentemente a quale tipo appartengano.

Anidride carbonica

Uno dei modi principali in cui le zanzare localizzano i loro bersagli è annusando l’anidride carbonica emessa nel respiro: usano un organo chiamato palpio mascellare per farlo e possono rilevare l’anidride carbonica a partire da quasi 50 metri di distanza. Di conseguenza, le persone che semplicemente espirano più gas nel corso del tempo – in genere, le persone più grandi – hanno dimostrato di attirare più zanzare di altre. Questo è uno dei motivi per cui i bambini, nel complesso, sono colpiti un po’ meno spesso degli adulti.

Esercizio e metabolismo

Oltre al biossido di carbonio, le zanzare trovano le vittime a distanza ravvicinata sentendo l’odore dell’acido lattico, corsadell’acido urico, dell’ammoniaca e di altre sostanze espulse attraverso il sudore, e sono anche attratte da persone con temperature corporee più elevate. Un intenso esercizio fisico aumenta l’accumulo di acido lattico e di calore nel tuo corpo, mentre fattori genetici influenzano la quantità di acido urico e altre sostanze naturalmente emesse da ogni persona, rendendo alcune persone più facilmente reperibili dalle zanzare rispetto ad altre.

 

Batteri della pelle

Altre ricerche hanno suggerito che il particolare tipo e volume di batteri che vivono naturalmente sulla pelle umana influenzano la nostra attrazione per le zanzare. In uno studio del 2011, gli scienziati hanno scoperto che avere grandi quantità di alcuni tipi di batteri rendeva la pelle più attraente per le zanzare. Sorprendentemente, però, avere molti batteri ma diffondere maggiore diversità di batteri sembrava rendere la pelle meno attraente. Questo potrebbe anche essere il motivo per cui le zanzare sono particolarmente inclini a mordere le nostre caviglie e i piedi, che hanno naturalmente colonie di batteri più robuste.

Birra

Secondo uno studio, una singola bottiglia di birra da 12 once può rendere una persona più attraente per gli insetti. beer-215050_960_720 (1)Ma anche se i ricercatori sospettavano che ciò dipendesse dal fatto che bere aumenta la quantità di etanolo espulso nel sudore, o perché aumenta la temperatura corporea, nessuno di questi fattori è risultato correlato all’attività delle zanzare, rendendo la loro affinità per i bevitori qualcosa di misterioso.

Gravidanza

In molti diversi studi, le donne incinte hanno attirato circa il doppio delle punture di zanzare di altre, probabilmente a causa della sfortunata convergenza di due fattori: espirano circa il 21% in più di anidride carbonica e in media hanno una temperatura di circa 1,26 gradi Fahrenheit più alta delle altre persone.

Colore degli abiti

Questo potrebbe sembrare assurdo, ma le zanzare usano la visione (insieme al profumo) per localizzare gli umani, quindi indossare colori che si distinguono (nero, blu scuro o rosso) può rendere le persone più facile da trovare, almeno secondo James Day, un entomologo medico all’Università della Florida (in un commento alla NBC).

Genetica

Nel complesso, si stima che i fattori genetici sottostanti rappresentino dna-2358911_960_720l’85% della variabilità tra le persone attratte dalle zanzare, indipendentemente dal fatto che sia espresso attraverso il gruppo sanguigno, il metabolismo o altri fattori. Sfortunatamente, non abbiamo (ancora) un modo per modificare questi geni, ma…

Repellenti naturali

Alcuni ricercatori hanno iniziato a considerare i motivi per cui una minoranza di persone sembra attrarre raramente le zanzare nella speranza di creare la prossima generazione di repellenti per insetti. Usando la cromatografia per isolare le particolari sostanze chimiche che queste persone emettono, gli scienziati del laboratorio di ricerca Rothamsted del Regno Unito hanno scoperto che questi repellenti naturali tendono a espellere una piccola quantità di sostanze che le zanzare non sembrano trovare interessanti. Alla fine, l’incorporazione di queste molecole in spray avanzati per insetti potrebbe rendere possibile persino per una donna incinta, di tipo O, che indossa una maglietta nera difendersiper sempre dalle zanzare!

Fonte: Smithsonianmag