BPC propone di non approvare 3 principi attivi con argento

Il Comitato sui Biocidi (BPC) * che si è riunito a Helsinki l’ottobre scorso ha proposto di non approvare tre principi attivi contenenti argento.

La Commissione ha adottato in totale otto pareri, tra cui uno sull’autorizzazione dell’Unione e uno su una richiesta della Commissione relativa a una controversia tra Stati membri nell’ambito di una procedura di mutuo riconoscimento. Il Comitato sui Biocidi (BPC)  ha concluso che i seguenti principi attivi non devono essere approvati:

  • zeolite d’argento per i tipi di prodotto 2 e 7;
  • zeolite di rame argento per i tipi di prodotto 2 e 7; e
  • argento fosfato di sodio e zolfo idrogeno per i tipi di prodotto 2 e 7.

L’opinione del comitato è che le sostanze attive non possono essere approvate per i tipi di prodotto 2 e 7 perché la loro efficacia non è sufficientemente dimostrata.

 

Il comitato ha anche discusso i suoi progetti di pareri sui seguenti principi attivi senza giungere a una conclusione:

  • zeolite di zinco argento per i tipi di prodotto 2, 4, 7 e 9;
  • zeolite d’argento per i tipi di prodotto 4 e 9;
  • zeolite di rame argento per i tipi di prodotto 4 e 9; e
  • fosfato di argento e zolfo idrogeno di zinco per i tipi di prodotto 4 e 9.

La discussione su queste opinioni continuerà in un prossimo incontro.

Il BPC ha adottato un parere positivo su una domanda di autorizzazione dell’Unione per una famiglia di biocidi disinfettanti del capezzolo in materia di igiene veterinaria (tipo di prodotto 3).

Il comitato ha inoltre adottato un parere in risposta a una richiesta della Commissione sulle obiezioni irrisolte durante il riconoscimento reciproco di una famiglia di biocidi negli insetticidi (tipo di prodotto 18) contenenti 1R-trans-fenotrina da utilizzare contro le formiche. Il comitato è stato in grado di rispondere alle domande della Commissione, il che significa che la Commissione può ora prendere una decisione che porta all’autorizzazione della famiglia di biocidi.

La Commissione europea, insieme agli Stati membri dell’UE, prenderà la decisione finale sull’approvazione delle sostanze attive e sull’autorizzazione dell’Unione dei biocidi.

Il prossimo incontro del BPC si terrà a dicembre 2018.

*Il comitato sui biocidi (BPC) prepara i pareri dell’ECHA echa european chemical agency Agenzia europea delle sostanze chimichecorrelati a diversi processi previsti dal BPR. Le decisioni definitive sono prese dalla Commissione europea. I processi sono quelli di seguito specificati:

fonte: ECHA